Parrocchia San Nicola di Bari

Adelfia (Montrone) - Arcidiocesi Bari - Bitonto

Cappella di Maria S.S. della Pietà

Cappela di Maria S.S. della PietàLa Cappella della Pietà o Madonella sulla strada per Casamassima.
Di questa l'Arciprete D. Giovanni Fioni ci ha lasciato una nota secondo cui al posto di un edicola edificata da un certo Giovanni Macchia, morto nel 1634, (e che la dotò dei fondi circostanti con atto del notaio Antonio Giorgia di S. Nicandro) fu costruita una vera cappella come adempimento di un voto del cavaliere Giuseppe Maria Capecizurla, dei Conti di Potenza, S. Angelo e Nocera, liberato dalla morte proprio a quel punto per intercessione della Madonna.
Alla sua morte il cavaliere fu inumato poi sul lato destro entrando, nel 1710 (una croce sulla basola indica il posto).
Nel 1852 il Canonico primicerio Domenico Campagna la ingrandì e fece collocare sull'altare una grande tela rappresentate la deposizione la deposizione della Croce, opera del pittore Giuseppe De Mattia di Noicattaro; finalmente, come silegge in una delle lapidi nell'interno della Cappella «i Montronesi nella siccità del 1876 ricorsi alla Vergine con penitenza e lacrime conseguita la desiderata pioggia, riconoscenti nello stesso anno con ampia e miglior forma il vecchio edifizio riedificarono».
Nel 1964, a devozione del sig. Vito Volpe, la Cappella è stata restaurata dal pittore Michele Bruno di Capurso.

Trasformazione

Nel 1990 è stata restaurata la Cappella di Maria S.S. della Pietà con il contributo della Regione e con i lavori compiuti dal Genio Civile.
È stata rifatta la copertura del tetto, rimosso il vecchio pavimento e sostituito con un nuovo pavimento in pietra di Trani, è stato anche realizzatoun sistema di aereazione ed una intercapedine per proteggerla dall'umidità. È stato sostituito il vecchio portone e le finestre ed è stato installato un nuovo impianto elettrico.
La nuova pitturazionedelle pareti con l'applicazione di foglie di oro e nuove cornici è stata eseguita a totale carico della Parrocchia.

Interno della CappellaParticolare dell'Altare

Nel 1992 è stata rubata la tela rappresentante la scena della Pietà dipinta dal Maestro De Mattia.
Nello stesso anno per offerta della famiglia Ruta-Angiuli è stato donato un nuovo quaro dipinto su tela dal pittore contemporaneo De Gregorio. Il dipinto è stato benedetto e rimesso al suo postoil 7 settembre 1992, giorno della Festa della Madonna della Pietà.

Deposiazione di Gesù dalla Croce originale
Deposiazione di Gesù dalla Croce
di Giuseppe De Mattia

Trafugato nel 1992

Deposiazione di Gesù dalla Croce 1992